21 aprile 2014

LECCO: PROPOSTA DI DISCUSSIONE SU AZIONE ED ANARCHIA

riceviamo e diffondiamo:

PROPOSTA DI DISCUSSIONE SU AZIONE E ANARCHIA
SABATO 26 APRILE ALLE 17 A LECCO


Quest’anno a Lecco al 25 aprile si è deciso di organizzare una tre giorni per mettere sul piatto una varietà  di contributi di lotta utilizzando un metodo, quello dell’occupazione, privo di qualsivoglia contrattazione col dominio.
In questi giorni si tratterà una buona fetta di discorsi e pratiche che vengono portati avanti da parecchi compagni.
Per inquadrare brevemente la “storia” del 25 aprile a Lecco, per diversi anni è stato organizzato in città un corteo di lotta alternativo alle commemorazioni istituzionali, riprendendo come parole d’ordine “un tradimento chiamato democrazia”, ribadendo la valenza insurrezionale che la resistenza ha avuto. Quest’anno sentiamo l’esigenza di intraprendere un percorso più ampio, un’iniziativa che porti ad incontrarsi, discutere, pensare, più intensa della solita “ calata” in città.
Anche per questo abbiamo voluto inserire un momento di discussione sull’agire anarchico e sulle varie sfaccettature dell’ incontro tra teoria e pratica.
Negli ultimi anni si è discusso parzialmente in merito alle varie pratiche e alla loro effettiva incisività nelle lotte in corso; ora riteniamo fondamentale approfondire meglio la questione, a partire dalla TAZ. Giusto per chiarire, questo appello si rivolge a tutti coloro i quali intendono discutere di teorie e pratiche non certo rivendicative o riformiste, ma che abbiano come fine la distruzione di questo sistema.
Anche all’interno della tre giorni ci saranno svariati contributi che proporranno approcci alle lotte ben diversi fra loro, ma che in comune hanno una tensione rivoluzionaria e/o insurrezionale. A proposito di ciò, riteniamo che proprio la simbiosi delle varie pratiche dell’agire anarchico sia l’unico modus operandi che possa conciliare una reale efficacia rivoluzionaria con un imprescindibile sviluppo individuale, oltre che collettivo. È indispensabile secondo noi che ogni gruppo di affini porti avanti le scelte di metodo che ritiene, di volta in volta, più idonee alla distruzione dell’esistente ed alla costruzione di una società liberata. Non può esistere un mezzo esclusivo, una pratica illuminata, che trovi tutti i compagni d’accordo; questo è un punto chiave dell’anarchismo! Proprio per questo non possiamo che gioire davanti alla molteplicità dell’agire rivoluzionario, pur tenendo presente che ogni compagno può condividere di più alcuni mezzi piuttosto che altri o essere fortemente critico verso determinate scelte.
Vogliamo quindi proporre un momento di discussione su ciò che sono state e sono le metodologie di lotta rivoluzionarie e anarchiche, non per trovare una via comune da seguire, bensì per creare un punto di incontro dove confrontarsi, darsi stimoli o idee e, perché no, mettersi in dubbio.
Invitiamo quindi tutti i singoli compagni a portare e proporre contributi sabato 26 aprile alle 17 presso lo spazio che verrà occupato per la TAZ.

Per info e contatti:
anarchicilecchesi@autistici.org    
https://leccoriot.noblogs.org    
389 4462985

Nessun commento:

Posta un commento