6 maggio 2015

SANTIAGO: SEDE DEI GIOVANI COMUNISTI ATTACCATA IN SOLIDARIETA' CON JUAN, NATALY, GUILLERMO E ENRIQUE

da CONTRA INFO
Il mattino del 3 maggio abbiamo deliziato i Giovani Comunisti rinfrescando la facciata della loro sede di via San Pablo, 9059, Pudahuel, con della vernice e qualche vetro fatto sparire a sassate.
Questi stronzi, che hanno ampiamente cercato la riconciliazione democratica frequentando il potere e il suo apparato poliziesco, si sono messi a minacciare gli anarchici attraverso la stampa con delle richieste legaliste quando hanno avuto luogo gli scontri di un anno fa. Sembra che alcun* abbiano scordato quello che è successo, ma per quanto ci riguarda il tempo che è passato non ha cambiato niente, questo attacco ne è il riflesso fedele, e andremo oltre…
Abbiamo rivendicato questa azione con dei volantini in solidarietà con i/la compagn* Juan Flores, Nataly Casanova e Guillermo Durán (in sciopero della fame da 20 giorni) e con Enrique Guzmán, che si sono sempre dichiarat* contro ogni forma di potere e di autorità.
Sappiate che portiamo attenzione alla vostra situazione e che non avremo pace finché il potere non la finirà con i suoi soprusi.

Non c’è tempo né per le scuse, né per le pause.
Solidarietà in offensiva con i/le prigionier* in sciopero della fame.
1 enfrentamiento-macha-CUT1 fuego-a-las-juventudes-comunistas-1024x682
(foto degli scontri del 1 di maggio del 2014)

Nessun commento:

Posta un commento