5 gennaio 2016

LIPSIA: DISTRUTTA L'ABITAZIONE DI SILVIO ROSLER (OFFENSIVE FUR DEUTSCHLAND)

162103 
Fonte
Lipsia, 12 dicembre 2015
Per ieri, sabato 12 dicembre, l’ex capo di Legida Silvio Rösler aveva annunciato una manifestazione attraverso il Sud di Lipsia, malgrado avesse un divieto generale di soggiorno sul territorio cittadino di Lipsia. Infatti, l’ospite indesiderato fece la sua apparizione nel Sud di Lipsia con circa altrx 100 neofascistx, e fu colta l’occasione per visitare la sua casa nella Hans-Driesch-Strasse 20, Lipsia-Leutsch, molto distante dal percorso della sfilata.
L’arredamento interno (di pessimo gusto) di Silvio, per esempio il microonde, la stufa, la cucina e due apparecchi Apple (Ipad+Imac) caddero vittima di un’accetta, di sei litri di pece e della nostra ostilità alla destra politica. Secondo Rösler, l’abitazione ora è inagibile.
Ci fa piacere che nel Sud di Lipsia nello stesso tempo varie centinaia di persone abbiano espresso energicamente il loro antagonismo nei confronti del sistema dei porci, delle sue truppe e della feccia protetta da queste truppe.
Dopo una pausa natalizia di 4 settimane, l’11 gennaio Legida vorrebbe di nuovo sfilare a Lipsia insieme a dei fascisti di Dresda. Speriamo che la giornata di ieri serva da motivazione e ispirazione a molta gente per prepararsi adeguatemente a questo giorno. Al contrario della clientela di ieri, Legida rappresenta un nemico molto più serio e si tratta di contrastarlo in modo adeguato alla sua stazza numerica come anche sociale!
Fonte: Linksunten
Traduzione dal tedesco mc, galera Salez, dicembre 2015

Nessun commento:

Posta un commento