30 marzo 2016

CREMONA: AZIONE CONTRO LA GUERRA E LE FRONTIERE

riceviamo da mail anonima e diffondiamo:

Nella notte tra il 17 e 18 marzo è stata messa una bottiglia incendiaria e vergata la scritta "contro le frontiere e la guerra in libia, sabotaggio e diserzione. Maroni merda", sulla facciata di palazzo trecchi a cremona. Questo avviene la notte precedente all'arrivo in città del leghista Maroni, noto guerrafondaio e responsabile di svariate politiche discriminatorie contro gli indesiderabili, che il giorno dopo ha tenuto varie conferenze in città, incontrando nel luogo di questa azione gli imprenditori locali. Questo gesto appartiene a tutti e a nessuno.
Nell'apatia desertica di questo mondo rimane ancora attuale il grido:"Abbasso la guerra, Evviva l'Anarchia!"

Nessun commento:

Posta un commento