10 giugno 2013

OP.ARDIRE: RINVIATA UDIENZA PRELIMINARE PER INCOMPATIBILITA' DEL GIUDICE


Dalla stampa locale umbra si apprende che:Giovedì 6 giugno in mattinata doveva svolgersi l’udienza preliminare a carico dei compagni Alessandro Settepani,  Gulia Marziale e Francesca Paola Iozzi, gli unici indagati nell’ambito dell’operazione ‘Ardire’, la cui posizione è rimasta al vaglio del tribunale di Perugia( il resto dell’inchiesta venne infatti trasferito a Milano per competenza territoriale), ma il giudice Alberto Avenoso si è dichiarato incompetente perché aveva già emesso un decreto di proroga per la stessa indagine. E’ stato dunque tutto rinviato al 17 luglio per verificare se sia possibile incardinare il processo, altrimenti verrà rinviato a data da destinarsi perché il fascicolo passerà ad un nuovo giudice non ancora arrivato. Intanto però il 12 giugno prossimo scadranno i termini delle misure cautelari ancora esistenti, e molto probabilmente torneranno quindi in libertà le due compagne Giulia Marziale e Francesca Paola Iozzi, ancora agli arresti domiciliari. Per Alessandro, invece, recluso nel carcere di Ferrara  si aspetta la decisione del gip(giudice per le indegini preliminari) sulla richiesta di proroga da parte della procura di MIlano.Intanto giovedì mattina fuori dal tribunale di Perugia, un gruppo di compagni ha portato solidarietà attraverso un presidio ai compagni arrestati e indagati. Fuori dal tribunale è stato appeso uno striscione con su scritto: ‘Ale, Giulia, Paola liberi!’. A presidiare il tribunale parecchi poliziotti della Digos e della questura di Perugia.
Fonte

Nessun commento:

Posta un commento