4 giugno 2013

OPERAZIONE ARDIRE: PROCURA DI MILANO CHIEDE ULTERIORE PROROGA DELLE MISURE CAUTELARI

La procura di Milano ha chiesto la proroga di ulteriori sei mesi dicarcerazione preventiva per Alessandro, Stefano, Sergio, Elisa e Peppe. Nella richiesta la procura specifica che nonostante la detenzione, i compagni, continuano a comunicare con appartenenti della medesima area all'esterno del carcere e promuovono "campagne di solidarietà" contro la "repressione" dai toni certamente allarmanti per l'esaltazione di atti improntati a violenza ,non solo verbale. Poi spiega meglio questi concetti citando diversi comunicati tratti da : RadioAzione, Contra Info, e Informa-Azione.  
Cita anche il comunicato di Stefano contro le carogne pseudo-nichiliste e tra le altra cose si dice : “La lettera di S. Fosco dall'AS di Ferrara è stata integralmente pubblicata dal sito RadioAzione che dopo la chiusura di Culmine ne ha di fatto sostituito il ruolo con l'intento  di svolgere la medesima funzione di "cassa di risonanza " nell'aria anarchica nazionale".
Finchè avrà vita questo blog la solidarietà e la complicità verso i compagni detenuti non verrà mai a mancare, come non verranno mai a mancare le azioni dirette che vengono fatte in solidarietà con gli stessi compagni detenuti o contro l'esistente in generale. Se a qualcuno i "toni" non piacciono...beh cazzi loro! Infine RadioAzione non ha preso l'eredità di Culmine, ma ha sempre voluto lanciare un messaggio chiaro ai persecutori: La controinformazione e la solidarietà non hanno sbarre che le possono imprigionare...potete imprigionarci nel corpo ma mai nelle idee!
MORTE ALLO STATO E AI SUOI SERVI!
PER L'AZIONE DIRETTA
SOLIDARIETA' E COMPLICITA' CON I COMPAGNI DETENUTI IN TUTTO IL MONDO!
RadioAzione

Nessun commento:

Posta un commento